mercoledì 11 maggio 2016

Summer School d'Arte alla Venaria Reale


A tutti i conservatori, curatori, restauratori, galleristi, ricercatori, avvocati e professionisti del settore artistico, che vogliono arricchire le loro conoscenze nel campo e che vogliono essere sempre all'avanguardia, il Centro di Conservazione e Restauro della “Venaria Reale” apre le iscrizioni all'International Summer School: “Identity and Conservation of Contemporary Artworks: Duties and Responsibility”.

Non lasciatevi ingannare dal titolo: questo programma è si dedicato ai cultori e agli esperti d'arte, ma si propone di affrontare l'argomento anche da un punto di vista legale(per quanto riguarda la conservazione dei beni) e ontologico(per quanto riguarda il punto di vista storico e filosofico dell'importanza della conservazione dei beni artistici).
Si tratta di una settimana intensiva, dal 12 al 18 settembre 2016, di workshop, lezioni, tavole rotonde, e simulazioni condotte da docenti ed artisti/restauratori di arte contemporanea.
Le lezioni seguono la metodologia “lezione&casi di studio”, per non rimanere ancorati alla teoria ma permettere una sperimentazione sul campo di ciò che si studia, oltre che la visita alle principali istituzioni dell'arte contemporanea su suolo torinese, pianificata per l'ultimo giorno della sessione.

Oltre il Centro di Conservazione e Restauro “La Venaria Reale”e l'università degli studi di Torino, promotori dell'evento sono anche l'Università di Milano Bicocca, la Regione Piemonte, la Città di Torino, senza tralasciare il prezioso supporto di Intesa San Paolo.
Ovviamente, occorre nominare anche i vari partner del progetto: Fondazione Torino Musei, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Fondazione Merz, il Castello di Rivoli “Museo d'Arte Contemporanea”, il Museo Ettore Fico, il Museo del Novecento, la Piattaforma Tecnologica Italiana “Cultural Heritage iPoch2”, le Gallerie d’Italia e la Società Italiana di Estetica.

Quindi, ricapitoliamo:
Se siete cultori d'arte o esperti, la Reggia di Venaria ospita un interessantissimo “summer programme”, dal 12 al 18 settembre, che potrebbe proprio fare al caso vostro!

Buona estate ragazzi e buon lavoro!


Martina Fila Robattino

mercoledì 4 maggio 2016

Pronti, partenza... CIIIIS


Uno scatto per lo sport propone anche quest’anno di prendere le tanto amate reflex e fermare per un istante il mondo sportivo, facendolo mettere in posa o cercando di cogliere il suo aspetto più artistico. “70 anni di storia, 70 anni di sport”: è il tema dell’undicesima edizione del concorso fotografico, in onore delle celebrazioni per i 70 anni del CUS TORINO e del CUSI (centro universitario sportivo italiano). Due categorie principali, open e universitari, e due categorie speciali, CUS Torino Adaptive e mondo scuola. Perché aspettare oltre? Per ogni categoria saranno premiate le prime 3 foto, obbligatoriamente inedite e mai pubblicate. Tra i premi speciali, uno dalla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, uno Tuttosport, uno dell’Assocazione Di Volontariato Sportivo Primo Nebiolo. E non sono gli unici! L’ultima data utile per caricare i propri lavori sarà domenica 15 maggio. Per le premiazioni basterà aspettare giugno, presso l’auditorium della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo.
Via i libri, via cellulari, via computer, tablet, qualsiasi cosa che non ci permetta di guardare intorno e riuscire a sorridere, immaginandosi esattamente quella scena stampata, indelebile per sempre. È la magia della fotografia, arricchita dal brivido della sana competizione che solo lo sport sa dare.

Chiara Listo