lunedì 18 aprile 2016

La Regione assicura il 100% delle Borse Studio

Obiettivo raggiunto! Il 100% degli studenti aventi diritto alla borsa di studio sarà soddisfatto nella sua richiesta. È con grande orgoglio che Monica Cerutti, assessore al diritto allo studio universitario, sciorina i dati riguardo l’incremento dei fondi regionali, passati dai 12.120.166 di euro del 2013 ai 17,3 milioni nel 2016. L'aumento di fondi ha permesso di portare la copertura dal 55,1% al 100% di quest'anno: un traguardo davvero importante per garantire ai ragazzi piemontesi un percorso di crescita ottimale. 

Marta Levi, presidente dell’EDISU Piemonte ha aggiunto: “Lo sforzo compiuto dalla Regione Piemonte e da Edisu in questi ultimi due anni ci ha consentito di arrivare ad un incremento significativo delle risorse del Fondo Integrativo Statale. Le risorse comunicate dal MIUR per l’anno accademico 15/16, se ci saranno assegnate per tempo, ci consentiranno di scorrere le graduatorie e di pagare le borse a tutti gli aventi diritto”. Grazie a questi traguardi è stata finalmente abbattuta la vergognosa categoria degli studenti “idonei”, ma non beneficiari, cioè quelli che pur avendo diritto alla borsa non la prendeva perché al fondo della graduatoria. La novità riguarda 8 mila studenti che ricevono una borsa media di oltre 3000 euro l’anno, che varia in base alle fasce di reddito e residenza. Secondo un recente studio della Fondazione Agnelli, in Piemonte, per le disparità che c’erano fino a ieri, la borsa va al 9% degli studenti, contro il 12 della media nazionale. 
Grazie agli accordi raggiunti si è ripristinata la copertura totale degli aiuti economici agli studenti universitari: non capitava da sei anni! Nonostante gli sforzi e a scapito delle titubanze di molti, l’obiettivo è stato centrato.

Chiara Listo